Con l’acquisizione della divisione WLAN di Motorola, nel 2016 Extreme Networks ha introdotto un completo portafoglio di apparati Wi-Fi a standard WiFi 802.11n e 802.11ac. Si tratta di soluzioni di classe enterprise, ideali per applicazioni indoor e outdoor, perfettamente scalabili come dimensioni e costi, affidabili e robuste, che vantano parecchie implementazioni già esistenti sul campo.
Extreme Networks è una società di networking con sede a San Jose, California U.S.A., che è stata fondata nel 1996. Progetta, costruisce e installa prodotti di commutazione Ethernet per reti di computer per le imprese e carrier grade.

Esistono due principali architetture di rete per garantire una capillare copertura wireless.

La prima, più tradizionale, è detta standalone AP e prevede l’utilizzo di Access Point, dotati di intelligenza di rete e management distribuito con possibilità di Virtual Controller.

Per quanto riguarda l’offerta per indoor gli AP disponibili sono:

  • AP7502: Access Point 802.11ac progettato per l’uso con cablati CAT5/6 esistenti, per fornire servizi wireless ad alberghi, dormitori e altri ambienti con un elevato numero di utenti; installabile come wallplate in scatole elettriche modulo 503, integra uno switch ethernet a 4 porte.
  • AP7522: Access point 802.11ac MIMO 2×2 dual radio entry level;
  • AP7532: Access point 802.11ac MIMO 3×3 dual radio mid-range;
  • AP8232: Access Point 802.11ac modulare con USB aperto a integrazioni 3rd party.

Per quanto riguarda l’offerta per outdoor gli AP disponibili sono:

  • AP6562: Access Point 802.11n single/dual radio economico e con funzionalità mesh;
  • AP7562: Access Point 802.11ac dual radio super-veloce e con funzionalità mesh;
  • AP8163: Access Point 802.11n mesh outdoor ad elevate prestazioni ed enclosure rugged.
 

La seconda tipologia di rete è detta centralized AP, prevede l’utilizzo di un controller centrale, detto RF Switch, a cui si collegano le Access Port. L’RF Switch è un’appliance, montabile su unità rack, che fornisce tutta l’intelligenza di rete, garantendo una gestione dell’intera rete semplice e centralizzata.

Sono disponibili 4 modelli in grado di gestire un numero determinato di access port:

  • RFS4000, fino a 144 Access Port;
  • RFS6000, fino a 256 Access Port;
  • NX5500, controller conservizi integrati entry-level;
  • NX7500, controller con servizi integrati hi-end;
  • NX9600, controller con servizi integrati e supporto a macchine virtuali 3rd party;
  • VX9000, controller virtuale, installabile su server, in cloud o su macchina virtuale.

La scalabilità è inoltre garantita tramite l’implementazione di cluster che rendono l’offerta estremamente modulare.

Per ampliare la copertura delle reti wireless nelle zone in cui Ethernet e fibra ottica hanno costi proibitivi o non sono praticabili, tutti gli Access Point Zebra Technologies, sia indoor che outdoor, possono funzionare in modalità wireless connettendosi ad altri punti di accesso per il backhaul dei dati, sfruttando la topologia MESH. L’alta velocità di roaming dei terminali utente è assicurata dall’algoritmo di routing MeshConnex.

Dal punto di vista della configurazione, su tutti gli apparati, sia RF Switch che Access Point, gira il software operativo WiNG 5.

L’intelligenza distribuita della rete WLAN WiNG 5 di Extreme Networks può ridurre sia il capitale iniziale investito che i costi operativi. Questi risparmi sono dovuti a numerosi fattori:

  • Gli access point Extreme Networks sono dotati di una potenza e sensibilità di ricezione più elevate, quindi ne è sufficiente un numero minore per coprire l’area di servizio. Inoltre, sono necessari meno wireless controller per numero di access point, con un risparmio maggiore sull’investimento iniziale.
  • Gli access point sono dotati di sensori integrati per la sicurezza e l’individuazione e risoluzione dei problemi di rete, quindi non è necessario acquistare una costosa rete dedicata di sensori.
  • Lo strumento LANPlanner modella e predice il dispiegamento ottimale della vostra rete WLAN 802.11n/ac, in modo da poter realizzare una rete con il numero di access point essenziale a garantire una copertura completa e costante.
  • Dal punto di vista del budget operativo, la soluzione AirDefense Network Assurance categorizza e risolve i problemi con rapidità, per cui sono necessarie meno visite dei tecnici ai siti per risolvere i guasti.