ALFOplus 17 GHz unlicensed è il ponte radio wireless broadband di nuova generazione di SIAE Microelettronica.
Questo prodotto, derivato dalla tecnologia licenziata, ne condivide le caratteristiche carrier class, ma implementa feature che garantiscono il rispetto delle normative definite per legge per lo spettro libero dei 17GHz.

ALFOplus visuale

La frequenza 17GHz permette di realizzare link punto-punto a medio/corto raggio per la trasmissione di dati a larga banda ad alta velocità in regime di “libero uso“: non è necessario pagare alcun canone ministeriale.

ALFOplus

Il range di potenza emettibile da queste radio è così esteso (potenza al connettore da -44 a +22dBm) da permettere di rispettare la normativa vigente sugli apparati di uso libero a 17GHz anche con antenne paraboliche da 90/120cm di diametro.

ALFOplus Draw

L’apparato si presenta come unità full outdoor, molto compatta, alimentata tramite PoE e con antenna montata direct-mount, il che rende l’installazione molto semplice.

Un possibile campo di impiego è l’interconnessione di reti LAN di sedi in ambito urbano via wireless dove la fibra ottica non è proponibile, anche in applicazioni di sicurezza. Un altro esempio è la creazione di una rete di dorsali dati ad alta capacità e bassissima latenza in contesti in cui lo spettro radio nelle bande libere più basse di frequenza (2.4 e 5.4GHz) sia già saturo poiché i canali disponibili sono già impiegati, ad esempio, dalle diffusioni con apparati WiFi/HiperLAN, risulta quindi ideale per una facile e veloce evoluzione di una rete radio dei Wireless Internet Service Provider (WISP).

Le caratteristiche notevoli di questo apparato sono i 10 step di modulazioni adattative hitless da 4QAM a 1024QAM con modulazioni intermedie “strong” 4QAMs e 16QAMs che permettono, anche in casi critici, di trasportare bande maggiori di quelle permesse dalla modulazione direttamente successiva o di mantenere attivi link in condizioni estreme (es: condizioni meteorologiche molto avverse).


[lightbox style=”shadow” image_path=”http://www.advantec.it/wp-content/uploads/SIAE_AlfoPlus_modulazione_little.jpg” popup=”http://www.advantec.it/wp-content/uploads/SIAE_AlfoPlus_modulazione.png” link_to_page=”” target=”” description=”Modulazioni di riferimento” size=”two_col_small”]
[lightbox style=”shadow” image_path=”http://www.advantec.it/wp-content/uploads/SIAE_AlfoPlus_banda.png” popup=”http://www.advantec.it/wp-content/uploads/SIAE_AlfoPlus_banda.png” link_to_page=”” target=”” description=”Bitrate disponibili” size=”two_col_small”]

Inoltre la soluzione è ampiamente scalabile e permette tramite semplici upgrade software di trasportare un bitrate nativo Ethernet da .

Grazie alla funzionalità di packet header compression sviluppata da SIAE è possibile inoltre superare la capacità massima attesa dal link grazie ad un’ottimizzazione dei bitstream dati pre-canale radio a seconda del tipo di traffico ethernet (ad esempio ottimizzando flussi VoIP).

Qualche esempio di throughput sul canale radio:

  • Con modulazione 4QAM, pure radio throughput senza ottimizzazione, canale da 56MHz: 90Mbps per direzione (full duplex)
  • Con modulazione da 256QAM in su, in un tipico scenario VoIP con canale da 56MHz: 1Gbps per direzione (full duplex)

E’ disponibile in configurazioni ridondate e il management e monitoring è gestito tramite una interfaccia web intuitiva e molto completa, semplificando la messa in opera.

ALFOplus Varie immagini